Cefa Onlus

AFRICHAND PROJECT

Stampa pagina
AFRICHAND PROJECT - Approfondimenti
Il Mozambico ha una grande voglia di riscatto dopo un lungo periodo coloniale e un percorso verso la democrazia che ha visto il Paese dilaniato da una guerra civile devastante. Oggi la situazione si è stabilizzata e la popolazione ha bisogno di dare nuove prospettive di vita alla propria famiglia e ai propri figli, partendo dalle piccole comunità rurali ed estendendo questo processo di crescita a tutta la società.

Per trasformare questo desiderio in concretezza è nato AfricHand Project, un’iniziativa promossa da diverse realtà italiane operanti nel settore della Cooperazione internazionale, dell’agroalimentare e del settore industriale per sviluppare la produzione di latte in Mozambico in un’ottica di filiera.

Il primo passo è a livello locale, dotando le comunità rurali di bestiame e insegnando ai futuri allevatori le tecniche per dar vita ad una zootecnia sostenibile, dove la produzione di foraggio per l’alimentazione degli animali rappresenti un’ulteriore modalità per sfruttare razionalmente i terreni riconvertiti all’agricoltura. Ma produrre latte non basta. Occorre trasformarlo e venderlo nei centri urbanidove la domanda di latte alimentare, yogurt e formaggi sta crescendo.
 
Beira, seconda città del Mozambico e importante porto fluviale, diventerà il centro pulsante di questo progetto, contribuendo allo sviluppo di una filiera 100% africana che permetta di aumentare la produzione locale e ridurre la dipendenza dalle importazioni. E questo attiverà un positivo circuito economico che permetterà alle famiglie degli allevatori di avere nuove ed importanti risorse economiche grazie alle quali assicurare ai bambini la possibilità di andare a scuola, unico vero investimento a lungo termine per il futuro del Paese.
 
Parallelamente AfricHand Project affronterà anche un problema non meno preoccupante. In Mozambico infatti, quasi la metà della popolazione soffre di malnutrizione cronica che inizia già durante la gravidanza e limita lo sviluppo nei primi anni di vita, condizionando di fatto tutta l’esistenza delle nuove generazioni.
Ecco perché il progetto prevede anche la fornitura di latte e derivati alle donne in gravidanza e ai bambini sotto i cinque anni di età, integrando la loro alimentazione con prodotti, frutto dell’allevamento locale, con un profilo nutrizionale elevato e capaci di fare la differenza.

AfricHand Project si propone di migliorare le condizioni di vita delle popolazioni rurali del Mozambico trovando le risorse per farlo all’interno delle stesse comunità. Ma per poter iniziare ha bisogno dell’aiuto di tutti, perché il calcio di inizio di questa partita sia il primo passo verso un Mozambico in cui un’agricoltura e una zootecnia sostenibile riescano a riportare la speranza ad una popolazione che ormai da generazioni fatica a trovare una normalità.

Diamoci una mano partendo da un bicchiere di latte!

Leggi di più sul progetto, clicca sul link: AFRICHAND PROJECT

AfricHand Project

coordinamento generale e informazioni sul progetto:

Paolo Chesani
p.chesani@cefaonlus.it

Giovanni Beccari
g.beccari@cefaonlus.it

tel. 051520285
Share |
cefaonlus.it
Copyright 2009 Cefa Onlus
Privacy policy Credits

CEFA Onlus, Via Lame 118 - 40122 Bologna
Tel. 051520285 - Fax 051520712
info@cefaonlus.it - C.F. 01029970371