Cefa Onlus

L'AGENZIA ITALIANA PER LA COOPERAZIONE IN VISITA AL CEFA IN KENYA

Stampa pagina
  • Homepage
  • Approfondimenti
  • L'AGENZIA ITALIANA PER LA COOPERAZIONE IN VISITA AL CEFA IN [..]
L'AGENZIA ITALIANA PER LA COOPERAZIONE IN VISITA AL CEFA IN  [..] - Approfondimenti
Ingrandisci immagine
La prima settimana di dicembre, una delegazione dell’Aics – l’agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo – ha visitato, nel corso di una missione di monitoraggio, il progetto che Cefa sta portando avanti da quasi tre anni nella contea di Kitui. Un progetto co-finanziato dall’Aics e dall’Unione Europea che ha come obiettivo quello di migliorare le condizioni economiche delle comunità agro-pastorali – circa 5000 i beneficiari diretti - che abitano in una zona semi-arida del Kenya, dove la siccità ha avuto un forte impatto negativo sull’agricolturae sulla pastorizia, indebolendo le capacità di sostentamento di queste comunità.  

Per raggiungere l’obiettivo, la strategia Cefa prevede, innanzitutto, di migliorare l’accesso all’acqua per uso domestico e agricolo tramite un sistema di dighe filtranti a sabbia (le c.d. sand dams) e pompe per l’acqua, di introdurre tecniche e strumenti di orticoltura sconosciuti agli agricoltori del luogo e formarli al loro utilizzo, istruire gli apicoltori sulle buone pratiche di apicoltura e produzione del miele, introdurre nuove colture più resistenti alla siccità, quali, ad esempio, il sorgo e il fagiolo mungo. Altrettanto importante è la creazione di una filiera produttiva, grazie alla quale sarà migliorato il collegamento verticale tra gli agricoltori, i commercianti e i consumatori. In questo modo si intende migliorare e diversificare i mezzi di sostentamento delle comunità agro-pastorali con le quali il Cefa sta lavorando.     

Nel corso della missione di monitoraggio, la delegazione dell’Aics, accompagnata dal team Cefa di Kitui e dai partner locali, ha avuto la possibilità di visitare diverse areedi progetto dove è stata accolta dai beneficiari. Tra questi un gruppo di utenti delle sand dams: una ventina di donne e uomini che hanno contribuito materialmente alla loro costruzione e che, oggi, beneficiano dell’acqua proveniente dalla struttura, utilizzandola per uso domestico, per l’orticoltura e per il bestiame. In prossimità di queste dighe, e grazie all’istallazione di pompe manuali, l’accesso all’acqua è migliorato sensibilmente, così come la qualità della stessa. La delegazione ha poi visitato un gruppo di agricoltori che, dopo aver usufruito di un periodo di formazione da parte del team CEFA, coltiva un campo di sorgo e fagiolo mungo tramite le tecniche dell’agricoltura conservativa contando sulla costanteassistenza tecnicadello staff di Progetto . I risultati raggiunti sono tangibili; basta infatti osservare la grande differenza rispetto agli appezzamenti dei vicini agricoltori non seguiti da CEFA per comprenderne la portata. Per questo gruppo di agricoltori, come avvenuto per altri, si è registrato un sensibile miglioramento nella produzione agricola. Inoltre, il gruppo gestisce una cassa comune di risparmio che è utilizzata per reinvestire i profitti nell’acquisto di nuovi materiali o per concedere piccoli prestiti ai membri del gruppo; anche questo un risultato del training organizzato dal Cefa. Nel caso specifico di questo gruppo, le attività del progetto hanno dato luogo ad un circolo virtuoso che ha prodotto un effetto moltiplicatore nella zona. Gli agricoltori in questione hanno a loro volta trasmesso le conoscenze apprese grazie a Cefa ad un gruppo di individui interessati ma non beneficiari del progetto, i quali ne hanno replicato le attività.

Infine, La delegazione ha  incontrato un apicoltore che ha installato un apiario tramite il supporto del Progetto e una bottega di un falegname che ha beneficiato di un training da parte di Cefa sulla costruzione di arnie moderne (tipo Langstroth) con lo scopo di venderle agli apicoltori sul mercato locale.;. È inoltre prevista, per i prossimi mesi, la costruzione di una processing-unit per la lavorazione del miele prodotto dagli apicoltori beneficiari del progetto Cefa.    
 
 
Share |
cefaonlus.it
Copyright 2009 Cefa Onlus
Privacy policy Credits

CEFA Onlus, Via Lame 118 - 40122 Bologna
Tel. 051520285 - Fax 051520712
info@cefaonlus.it - C.F. 01029970371